Pediatria

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Presso l 'ambulatorio di pediatria si effettua la prevenzione di tutte le malattie che iniziano proprio in Età pediatrica:
igiene personale, alimentare, vaccinazioni, esercizio fisico, abitudini voluttuarie, aspetti psicologici, scolarizzazione, cultura, educazione civica, sono tutti elementi che possono determinare uno sviluppo psicofisico armonico e promuovere la salute.
Le terapie consigliate devono essere seguite con precisione, in particolare il dosaggio degli antibiotici, la durata della cura e i controlli di laboratorio e specialistici andrebbero rispettati con diligenza.

Prestazioni e Trattamenti effettuabili

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Le Malattie infettive delle vie respiratorie sono le più frequenti nell'infanzia.
Attorno ai 3-4 anni, il bambino è spesso soggetto a tonsilliti, bronchiti, otiti, oltre che alla pertosse e alle infestazioni da vermi come l'ossiuriasi.
Dopo l'età di 4 anni, in genere, con il naturale rafforzamento del sistema immunitario, si assiste a un netto declino delle infezioni.
Le malattie esantematiche sono di regola malattie che si presentano nel bambino, con epidemie di morbillo,varicella, parotite, sempre più circoscritte a causa dei programmi di vaccinazione.
La scarlattina è sempre molto frequente e spesso si presenta in forma subclinica, con eruzioni fugace e senza puntate febbrili.
Invece la mononucleosi infettiva, che si presenta generalmente in forma sporadica.
Solo in rari casi le infezioni ripetute di una certa gravità, come broncopolmoniti e otiti complicate, possono essere la spia di deficit immunologici che devono essere adeguatamente indagati è tipica dell'adolescenza.
L'infanzia è anche l'età in cui le allergie alimentari, l'asma, l'oculorinite e l'eczema si manifestano con particolare vigore.

Le Malattieinfiammatorie di interesse pediatrico sono da annoverare la malattia reumatica e le glomerulonefriti post-streptococciche.

La MAalattia metabolica più frequente nel bambino è senz'altro l'acetone, mentre il diabete mellito è raro, e altre malattie congenite del metabolismo sono eccezionali.

Le Malattie congenite cardiopatie congenite :difetti interatriali e interventricolari - palatoschisI - sindromi spastiche da sofferenza fetale.

Le Malatie croniche come diabete e asma trovano nell'autogestione da parte della famiglia il modo migliore per monitorare lo stato di malattia e per affrontare le riacutizzazioni.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Prevenzione e cura della scoliosi

 

Come si evidenzia?
Con un semplice esame obiettivo che consiste in una visita eseguita da un nostro medico fisiatra specializzato nella diagnosi e trattamento della scoliosi.

Esame radiografico 
A secondo dei casi potrebbe essere utile anche un specifico esame radiografico in ortostatismo per la valutazione più mirata del trattamento.

Perchèè importante lo screening preventivo?
La scoliosi può essere evolutiva e peggiorare in tempi brevi determinando deformità con danno ESTETICO e FUNZIONALE tale da richiedere l’intervento chirurgico.
Il noto fisioterapista Marcel Bienfait affermava:
”il trattamento di una scoliosi è sempre cominciato troppo tardi” ed un famoso autore riportava in una pubblicazione:
“tutte le scoliosi anche le più gravi sono state delle piccole curve”.

Sulla scia di queste affermazioni il detto prevenire è meglio che curare” è quanto mai vero:
il trattamento preventivo, risulta essere di fondamentale importanza, perché impedisce che una condizione di salute possa trasformarsi in una condizione patologica e questa ultima in una condizione più grave.
Il bambino con il mal di schiena deve sempre essere ascoltato e laddove anche non si lamenti dolore è opportuno eseguire una visita preventiva per la valutazione della colonna vertebrale.

La Casa di Cura Nuova Villa Claudia crede nel trattamento riabilitativo della scoliosi impostato dall’intera équipe terapeutica in collaborazione con il singolo paziente e formulato caso per caso attraverso un rapporto di fiducia.
Cifosi La cifosi è una patologia della colonna vertebrale che può verificarsi a qualsiasi età anche se è raro che sia presente al momento della nascita. Il sintomo più evidente della cifosi è la curvatura eccessiva della parte alta del rachide, essa può portare ad una gobba o ad una postura pendente verso il basso.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Man mano che il bambino si sviluppa, il sistema muscolo-scheletrico subisce notevoli modificazioni, con angolazioni, rotazioni e accrescimento longitudinale.
Molti problemi degli arti inferiori sono correlati con queste variazioni e con l'accrescimento possono migliorare o peggiorare.
La valutazione richiede l'analisi sequenziale di ogni parte dell'arto.
Una marcata anteroversione dà luogo alle "ginocchia che si baciano", con andatura goffa a piedi in dentro.
Può peggiorare il problema e quindi va evitato, il sedersi con le gambe flesse sulle cosce o il dormire in posizione prona con le gambe estese o flesse (ginocchia-torace) e ruotate internamente.
Se tale anomalia persiste in modo marcato dopo l'età di 8 anni, è necessaria una consulenza ortopedica.
La torsione esterna del femore si verifica generalmente prima che i bambini camminino e pare sia dovuta a una contrazione in abduzione/rotazione esterna dei tessuti molli in utero.
Il dormire in posizione prona con le gambe ruotate esternamente può prolungare questa condizione.
Può essere utile provocare una rotazione interna degli arti inferiori al cambio del pannolino, ma la maggior parte dei casi si corregge spontaneamente appena il bambino comincia a camminare.

Intrarotazione del femore è comune nell'infanzia
Una marcata anteroversione dà luogo alle "ginocchia che si baciano", con andatura goffa a piedi in dentro.
Può peggiorare il problema e quindi va evitato, il sedersi con le gambe flesse sulle cosce o il dormire in posizione prona con le gambe estese o flesse (ginocchia-torace) e ruotate internamente.
Se tale anomalia persiste in modo marcato dopo l'età di 8 anni, è necessaria una consulenza ortopedica.

Extrarotazione del femore
La torsione esterna del femore si verifica generalmente prima che i bambini camminino e pare sia dovuta a una contrazione in abduzione/rotazione esterna dei tessuti molli in utero.
Il dormire in posizione prona con le gambe ruotate esternamente può prolungare questa condizione.
Può essere utile provocare una rotazione interna degli arti inferiori al cambio del pannolino, ma la maggior parte dei casi si corregge spontaneamente appena il bambino comincia a camminare.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Le deformità del ginocchio o deformità angolari femoro-tibiali sono di due tipi principali:
gambe ad arco (ginocchio varo)  - ginocchia che si urtano (ginocchio valgo).
Se non trattate, entrambe le deformità possono causare osteoartrosi del ginocchio nell'adulto.

Il ginocchio varo
è comune nel bambino che muove i primi passi e si corregge in genere spontaneamente dopo i 18 mesi.
Se il varismo persiste o peggiora bisogna sospettare la malattia di Blount (osteocondrosi tibiale).

Il ginocchio valgo
è meno comune e anche i casi gravi si correggono spontaneamente dopo i 9 anni.
Osgood-Schlatter dolore al ginocchio con tumefazione al di sopra del tubercolo tibiale in un adolescente.
condromalaciapatellae (indebolimento della cartilagine articolare della patella).
Responsabili della condromalaciapatellae sembra siano alterazioni angolari o rotatorie della gamba, che producono uno sbilanciamento degli elementi dei quadricipiti con disallineamento della rotula durante i movimenti.
Il dolore al ginocchio si manifesta specialmente salendo o scendendo le scale.
Il trattamento consiste nello stiramento isometrico dei quadricipiti, nella somministrazione di analgesici e nella astensione dalle attività che provocano dolore.
La torsione tibiale si verifica con l'accrescimento, passando da 0° di rotazione laterale esterna alla nascita a 20° nella vita adulta.
La torsione esterna della tibia è raramente un problema.
Quella interna o mediale è comune alla nascita ma migliora con l'accrescimento.
Possono essere causate dal rachitismo o da una patologia neuromuscolare.
Tale condizione determina le gambe ad arco e un'andatura a piedi in dentro.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Le anomalie della parte anteriore del piede si verificano in 1 su 100 nati. Fortunatamente nella maggior parte dei casi si tratta di anomalie funzionali, come il metatarsusadductus, piuttosto che di anomalie strutturali, come il piede equino parziale (talo varo) o il metatarso varo.
Nel Metatarsusadductus l'avampiede è addotto e può essere supinato a riposo.
In genere il piede può essere abdotto passivamente e ruotato oltre la posizione normale stimolando la pianta.
Si risolve di solito senza trattamento entro il primo anno di vita.
Le deformità consolidate richiedono l'ingessatura.
Il metatarso varo è una sublussazione intrauterina che tipicamente non migliora dopo la nascita e può richiedere la correzione con gesso.
Piede pronato, piede piatto e pesplanovalgus.
Si riconoscono per l'appiattimento dell'arco longitudinale mediale con rotazione esterna del piede.
Si hanno eversione della parte posteriore del piede ed eversione e abduzione della parte anteriore.
Spesso i bambini sembrano avere i piedi piatti a causa di un cuscinetto di grasso sotto l'arco longitudinale mediale.
Se la deformità è funzionale, generalmente l'arco si evidenzia in punta di piedi.
La maggior parte dei bambini, quando comincia a camminare, mostra una certa pronazione dovuta alla lassità dei legamenti e un'andatura a base larga, ma la pronazione si corregge spontaneamente senza trattamento verso i 2 anni e mezzo.
Se si hanno dolori o crampi ai piedi sono indicate le scarpe correttive (scarpe con supporto dell'arco o scarpe con uno sperone mediale e il tacco di Thomas).

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

La Scoliosi è una malattia che colpisce i giovani nella fase di crescita e consiste in una deviazione laterale, rotatoria e permanente del rachide.

La Cifosi nei pazienti di giovane età questa patologia prende il nome di sindrome di scheuermann ed è causata dall'anomala curvatura di alcune ossa della colonna vertebrale nella fase della crescita.

La cifosi può essere causata da:
Malattia degenerativa (come l'artrite)
Problemi di sviluppo
Trauma
Il principale strumento di diagnosi, è la radiografia ortostatica (effettuata con paziente in piedi).
Le cure dipendono dalla natura della cifosi.
Se sopraggiunta nel periodo dello sviluppo tale patologia tende ad arrestarsi una volta terminato il processo di crescita.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Da settembre ad ottobre è essenziale, in particolare dai quattro ai dieci anni, eseguire un controllo pediatrico al fine di programmare una terapia immunostimolante al fine di prevenire stati influenzali e patologie invernali come bronchiti, otiti e tonsilliti.
I nostri risultati abbattono del 40% le patologie stagionali.
Vi aspettiamo presso la nostra struttura Nuova Villa Claudia!

Richiedi un appuntamento

Altri Servizi Ambulatoriali di NVC

EMODIALISI ROMA

Agopuntura e Auricoloterapia

EMODIALISI ROMA

Allergologia

EMODIALISI ROMA

Ambulatorio integrato di Ginecologia

EMODIALISI ROMA

Analisi Cliniche

EMODIALISI ROMA

Analisi Posturale e del Movimento

EMODIALISI ROMA

Andrologia

EMODIALISI ROMA

Angiologia

EMODIALISI ROMA

Cardiologia

EMODIALISI ROMA

Dermatologia

EMODIALISI ROMA

Diabetologia

EMODIALISI ROMA

Dietologia

EMODIALISI ROMA

Ecografia

EMODIALISI ROMA

Endocrinologia

EMODIALISI ROMA

Gastroenterologia - Proctologia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia ed Ostetricia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia Estetica e Funzionale

EMODIALISI ROMA

Medicina estetica

EMODIALISI ROMA

Medicina Interna

EMODIALISI ROMA

Nefrologia

EMODIALISI ROMA

Neonatologia

EMODIALISI ROMA

Neurologia

EMODIALISI ROMA

Oculistica

EMODIALISI ROMA

Oncologia

EMODIALISI ROMA

Ortopedia e Traumatologia

EMODIALISI ROMA

Otorinolaringoiatria

EMODIALISI ROMA

Pediatria

EMODIALISI ROMA

Pneumologia

EMODIALISI ROMA

Psicologia

EMODIALISI ROMA

Psicoterapia

EMODIALISI ROMA

Reumatologia

EMODIALISI ROMA

Risonanza Magnetica sottocarico in piedi

EMODIALISI ROMA

Senologia

EMODIALISI ROMA

Turismo Sanitario

EMODIALISI ROMA

Urologia