Servizio di Diagnostica per Immagini

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Il  Servizio di DIAGNOSTICA per IMMAGINI di NUOVA VILLA CLAUDIA  è dotato di innovativi macchinari per la diagnosi completa di tutte le patologie e si eseguono esami di alta diagnostica.
Alcune prestazioni sono eseguibili la domenica con tariffe agevolate.

Nel nuovo reparto di diagnostica per immagini della Casa di Cura  Nuova Villa Claudia si eseguono i seguenti esami di alta diagnostica:

Risonanza Magnetica Aperta Siemens Magneton  Espree
Risonanza Magnetica Sottocarico in piedi G-Scan
Biopsy Digit Mammografia Biopsia 2 in 1
TAC Multistrato -16 slice
MOC DEXA Total Body Femore e Colonna
Dentalscan
Ecografie 2D-3D-4D
Colonscopia Virtuale
Radiologia Digitale
Mammografia con Tomosintesi
Ortopanoramica
Ecocolordoppler
Ecocardiocolordoppler

Prestazioni e Trattamenti effettuabili

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
BIOPSY DIGIT è un unico sistema per MAMMOGRAFIA e BIOPSIA.
Sistema per biopsia stereotassica ad alta precisione automatico e motorizzato, adatto per biopsia in posizione prona o verticale.
Il sistema è stato studiato come completo ideale per le unità FFDM Giotto IMAGE e DBT GIOTTO TOMO.
L’unità BIOPSY DIGIT usato in combinazione con il mammografo digitale Giotto IMAGE, è l’unico sistema che utilizza lo stesso detector per mammografia e biopsia in posizione prona.
Sistema 2-in-1!
La conversione a unità per biopsia prona è facile e veloce, il dispositivo per biopsia stereotassica BIOPSY DIGIT semplicemente va a sostituire il bucky.
Con un dolce movimento il braccio circolare si inclina fino a raggiungere la posizione orizzontale.

Passare dalla mammografia alla biopsia prona non è mai stato così facile !

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Gli accertamenti diagnostici sono eseguiti con sonde ad alta definizione.

Ecografia degli organi:
fegato, pancreas, milza, tiroide e mammella.
Ecografie dell'apparato genitale femminile:
pelvica sovrapubica e transvaginale.
Ecografie dell'apparato genitale maschile:
peniena, prostatica, transrettale, testicolare.
Ecografie dell'apparato muscolo-scheletrico.
Ecografie dell'apparato urinario:
vescica e reni.
Ecografie per la gravidanza:
monitoraggio dell'ovulazione, ecografia ostetrica in gravidanza, flussimetria, translucenza nucale.
Ecografie Pediatriche:
studio dell'articolazione dell'anca.
Ecografie Cardiologiche e transesofagea con sonda endocavitaria dedicata.
Ecografie interventistiche con biopsie ecoguidate

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
La RISONANZA MAGNETICA APERTA  Siemens Magnetom Espree è il primo dispositivo ad unire i vantaggi della morfologia “aperta” del magnete con la potenza e le elevate capacità diagnostiche garantite dall’alta intensità di campo da 1,5 Tesla.
È la soluzione ideale per lo studio dei pazienti claustrofobici, obesi (fino a 250 kg) e dei bambini.
Il macchinario è infatti lungo solo 125 cm ed ha un diametro di 70 cm (laddove le tradizionali apparecchiature di Risonanza Magnetica hanno lunghezze uguali o superiori a 160 cm e un diametro massimo di circa 45 centimetri),  dimensioni disponibili fino ad ora solo su apparecchiature TAC.

Con questa innovativa strumentazione, oltre il 60% degli esami di Risonanza Magnetica può essere eseguito con il paziente a testa fuori.
Inoltre, la notevole apertura del tunnel lascia uno spazio di ben 30 cm tra la testa del paziente e l’apertura della macchina (circa il doppio rispetto alle Risonanze Magnetiche tradizionali), contribuendo, da un lato, a ridurre notevolmente la sensazione di “spazio chiuso” alla base della claustrofobia dall’altro, a garantire spazio sufficiente anche per il passaggio dei pazienti obesi di maggiori dimensioni (fino a 250 kg).

A beneficiare delle innovative caratteristiche della Risonanza Magnetica aperta Siemens Magnetom Espree, sono anche i pazienti pediatrici;
infatti, proprio grazie al design rivoluzionario del magnete, i bambini possono eseguire l’esame di Risonanza Magnetica in maniera confortevole e con un genitore accanto.

Alle avvenieristiche proprietà della RISONANZA MAGNETICA APERTA  Siemens Magnetom Espree, e proprio nell’ottica di incrementare al massimo il confort durante l’esecuzione degli esami, si è pensato di aggiungere sul soffitto al di sopra del macchinario un sistema d’avanguardia a tecnologia led che permette al paziente di vedere “il cielo in una stanza”.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Il servizio di RADIOLOGIA DIGITALE di NUOVA VILLA CLAUDIA, fornito all'utenza è in regime di accreditamento con la Regione Lazio.
Definizione diagnostica di grado elevato della radiologia tradizionale, contrastografica e non, sui seguenti esami:

Esami radiografici:
ossa, articolazioni, torace e addome
Studi dinamici della colonna vertebrale e delle articolazioni
Ortopanorama
Urografia
Esami contrastatografici per lo studio del digerente e del sistema urinario
Uretrocistografia
Isterosalpingografia
Enterocolpodefecografia.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
    E' stata recentemente installata presso il reparto di Diagnostica per Immagini della CASA DI CURA CONVENZIONATA NUOVA VILLA CLAUDIA   la nuova MOC DEXA, in grado di effettuare la:

MOC DEXA FEMORE E COLONNA
MOC DEXA TOTAL BODY
 
                          
La M.O.C. permette di diagnosticare le malattie in cui vi è una riduzione della densità minerale ossea (in primis: l'osteoporosi), permettendo così di fare diagnosi precoce di osteoporosi prima che avvengano le fratture;
L'osteoporosi è infatti spesso chiamata "malattia silenziosa" perché la perdita di massa ossea può essere asintomatica.
Molte donne possono non accorgersi di avere l'osteoporosi finché non si verifica una frattura.
Vi sono vari tipi di apparecchiature utilizzabili ( DEXA, ultrasuoni, TAC), ma la metodica in atto piu' affidabile e con cui si puo' fare diagnosi e classificazione dell'osteoporosi secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità è la MOC DEXA (ottime doti di accuratezza, precisione con solo piccole dosi di Raggi X).

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
RISONANZA MAGNETICA SOTTOCARICO IN PIEDI G-SCAN ESAOTE è un'apparecchiatura ad elevatissime performance che permette lo studio delle articolazioni e della colonna vertebrale IN PIEDI e quindi sotto carico.

La RISONANZA MAGNETICA SOTTOCARICO IN PIEDI G-SCAN è un valido aiuto diagnostico in quanto può fornire ulteriori informazioni rispetto al sistema tradizionale che prevede l'esecuzione della Risonanza Magnetica solo a paziente disteso sul lettino.
Infatti eseguire un esame di risonanza in piedi consente di studiare il corpo umano nella condizione che abitualmente assumiamo nel corso delle nostre attività.
L'indagine sarà più idonea di quella tradizionale, eseguita in posizione distesa, a rilevare la patologia vertebrale e articolare; è un nuovo punto di vista nello studio delle compressioni vertebrali e delle patologie delle articolazioni; in particolare il soggetto da esaminare si trova in una posizione del tutto naturale che evidenzia i rapporti tra le varie strutture muscolari, cartilaginee, ossee e legamentose e soprattutto chiarisce come tali strutture interagiscano quando sottoposte al peso corporeo.

Quindi il punto di forza della nuova risonanza verticale non è la potenza, ma la possibilità di ruotare il magnete da zero a 90 gradi, con il paziente sul lettino.
L'apparecchiatura G-Scan è in grado di risolvere il problema dei cosiddetti esami "falsi negativi":

«Molte delle risonanze eseguite in posizione orizzontale - confermano gli specialisti - possono non rilevare nulla, mentre il dolore persiste».

L'esame in piedi cambia la prospettiva.
Non solo: talvolta l'osservazione degli esami eseguiti in posizione verticale ha portato a cambiare terapia.

Applicazioni diagnostiche:
La RISONANZA MAGNETICA SOTTOCARICO IN PIEDI G-SCAN apparecchio installato a NUOVA VILLA CLAUDIA unico per il centro sud Italia, è particolarmente indicato per lo studio delle articolazioni e della colonna vertebrale in tutte le patologie in cui il concetto di biomeccanica delle articolazioni e di instabilità è fonte di problematiche.

Valutazione neurologica ed ortopedica delle patologie degenerative della colonna pre-trattamento chirurgico o farmacologico :
patologia discale (in cui il trauma rappresenta il principale fattore patogenetico, includendo il soprappeso cronico, il multitraumatismo cronico e le conseguenze di un trauma acuto)
instabilità vertebrali e nella valutazione post-chirurgica del rachide(nel cui sospetto è utile effettuare l'esame con apparecchiature RM dedicate allo studio sotto carico, in modo da permettere di evidenziare spondilolistesi ed eventuali conflitti radicolari associati, più difficilmente diagnosticabili con uno studio statico)

Valutazione posturale ed ortopedica delle patologie derivanti da cause di disallineamento osteo - articolare.
Valutazione ortopedica delle patologie osteo - articolari da stress ( medicina sportiva ).
Valutazione neurologica ed ortopedica dell'efficacia del trattamento chirurgico effettuato .

L’apparecchio esegue l’esame prima in ortostatismo e poi in clinostatismo in modo da poter valutare le differenze tra i due esami.
Per questo motivo la durata dell’esame di un tratto è di circa  40 minuti.

Inoltre, tra le caratteristiche principali della RISONANZA MAGNETICA SOTTOCARICO IN PIEDI G-SCAN   ricordiamo il confort di poter eseguire l'indagine in una macchina veramente APERTA (ideale quindi per chi soffre di claustrofobia); infatti la conformazione architettonica del magnete, aperto a forma di G, offre la possibilità di effettuare l'esame a pazienti claustrofobici, cioè a quei soggetti che mal tollerano stare in ambienti chiusi ed angusti quali il "tunnel" degli apparecchi di Risonanza Magnetica.
Inoltre per il maggior comfort del paziente l’apparecchio è stato installato in una stanza con una finestra sul parco della Clinica in modo da ridurre al minimo problematiche di claustrofobia.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Presso il reparto Diagnostica per immagini NUOVA VILLA CLAUDIA è possibile effettuare l' ECOCOLORDOPPLER :
Ecocolordoppler arti inferiori e/o superiori
Ecocolordoppler carotideo
Ecocolordoppler vasi epiaortici
Ecocolordoppler aorta addominale e vasi addominali
Ecocolordoppler transcranico basale
Ecocolordoppler transcranico studio pfo

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
TAC MULTISTRATO (16 strati) Somatom Sensation 16 apparecchiatura ad acquisizione multistrato compatta con elevate prestazioni diagnostiche in termini di velocità e della qualità delle immagini con bassa esposizione ai raggi X .
Infatti,la capacità di acquisire oltre 32 mm di volume corporeo in un secondo per la durata di 100 s continui di scansione la rendono estremamente rapida per lo studio di tutto il corpo, sezionando il paziente a "fette" di 0,6 mm.

Presso la CASA DI CURA NUOVA VILLA CLAUDIA è possibile eseguire molte tipologie di  TAC e tutti gli esami possono essere eseguiti con o senza mezzo di contrasto, come da richiesta del medico curante e, valutazione del medico radiologo presente dell'esame.

Tomografia Computerizzata del capo
TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell'encefalo.

Tomografia Computerizzata del massiccio facciale
TC del massiccio facciale (mascellare, seni paranasali, etmoide, articolazioni tempono-mandibolari).

Tomografia Computerizzata delle arcate dentarie (DENTALSCAN)
TC dei denti (arcata superiore o inferiore). 

Tomografia Computerizzata dell'orecchio
TC dell'orecchio (orecchio medio e interno, rocche e mastoidi, base cranica e angolo ponto cerebellare).

Tomografia Computerizzata del collo
TC del collo (ghiandole salivari, tiroide-paratiroidi, faringe, laringe, esofago cervicale).

Tomografia Computerizzata del torace
TC del torace (polmoni, aorta toracica, trachea, esofago, sterno, coste, mediastino). 

Tomografia Computerizzata dei reni
Reni, logge renali, surreni, logge surrenaliche, psoas, retroperitoneo.

Tomografia Computerizzata dell'addome superiore
Fegato e vie biliari, pancreas, milza, retroperitoneo, stomaco, duodeno, tenue, grandi vasi addominali, reni e surreni.

Tomografia Computerizzata dell'addome inferiore
Pelvi, colon e retto, vescica, utero e annessi o prostata.

Tomografia Computerizzata dell'addome completo

Tomografia Computerizzata  del rachide e dello speco vertebrale
TC del rachide (cervicale, toracico, lombosacrale), spinale primo tratto.

Tomografia Computerizzata  del rachide e dello speco vertebrale
TC del rachide cervicale, toracico, lombosacrale.

Tomografia Computerizzata dell'arto superiore
TC di: spalla e braccio (spalla, braccio), gomito e avambraccio (gomito, avambraccio), polso e mano [polso, mano.

Tomografia Computerizzata del bacino
TC di bacino e articolazioni sacro-iliache.

Tomografia Computerizzata dell'arto inferiore
di: articolazione coxo-femorale e femore, ginocchio e gamba , caviglia e piede (caviglia, piede). 

Angio -TC vasi intracranici
Angio -TC vasi del collo
Angio -TC aorta
(Toracica-Addominale-Iliaca)
Angio -TC arterie renali
Angio -TC arterie periferiche
TC total body
(Encefalo, Torace, Addome, Pelvi)

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
La TAC DENTALE è un esame di secondo livello utilizzato quando occorre identificare  con maggior chiarezza e precisione eventuali anomalie emerse dalla cosiddetta panoramica dentale (od ortopantomografia).
Il vantaggio principale della TAC DENTALE rispetto alla classica panoramica è quello di offrire immagini tridimensionali e più dettagliate.
Ad esempio, il dentista può avere la necessità di valutare con maggior accuratezza le relazioni tra i denti inclusi e le strutture anatomiche vascolari e nervose.
Tale necessità è tipica in caso di estrazione di denti del giudizio inclusi.

 

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Prevenzione del tumore del colon-retto
Il tumore del colon-retto  rappresenta la seconda causa di morte per neoplasia nel mondo Occidentale.
Tale patologia origina da polipi adenomatosi la cui identificazione e rimozione precoce ne riduce significativamente la mortalità.
Oltre la prevenzione con la colonscopia tradizionale, oggi si può eseguire la COLONSCOPIA VIRTUALE che se eseguita da operatori esperti, ha dimostrato di riuscire ad identificare correttamente polipi del diametro massimo superiore o uguale a 6 mm.
Negli ultimi anni, pertanto, tale metodica si è imposta come un valido ausilio diagnostico per l’identificazione precoce delle patologie del colon-retto ed in particolare per selezionare gli individui che necessitino di una colonscopia tradizionale terapeutica (ovvero, per la rimozione dei polipi).

 


Cosa è la colonscopia virtuale e come si esegue ?
È una tecnica NON INVASIVA descritta per la prima volta nel 1994 che permette di visualizzare l’intero colon tramite l’esecuzione di una TAC dell’addome dopo insufflazione di aria nell’intestino.
Le immagini acquisite sono analizzate da un software che ricostruisce la superficie del colon con la possibilità da parte del medico radiologo di studiarlo navigando virtualmente al suo interno come in videogame, ecco perché si chiama virtuale. L’esame consente inoltre la valutazione degli organi addominali come una tradizionale TAC.

La Colonscopia Virtuale non richiede sedazione o somministrazione di mezzo di contrasto endovenoso.

A chi è rivolta la Colonscopia Virtuale:
Pazienti oltre i 50 anni (screening)
Pazienti prima dei 50 anni che annoverino casi di tumore del colon-retto in famiglia (anamnesi familiare positiva)
Pazienti con fattori di rischio per carcinoma del colon retto (obesità, sedentarietà, diabete di tipo 2,dieta a basso contenuto di fibre, ecc.)
Pazienti che, per varie ragioni, non vogliano o non possano sottoporsi a colonscopia tradizionale
Pazienti che, pur essendosi sottoposti ad una colonscopia tradizionale, non abbiano potuto completare l’esame fino al ceco (ad es. per diverticolosi).

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Presso il reparto di  SENOLOGIA di NUOVA VILLA CLAUDIA è stato installato l'innovativo macchinario di MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI.
Per sconfiggere il cancro al seno, la prevenzione resta l’arma fondamentale.
La MAMMOGRAFIA  è un esame fondamentale per la prevenzione del tumore della mammella.
Si tratta di una tecnica diagnostica morfologica (che studia quindi forma e struttura della mammella) e consente di rilevare lesioni mammarie in fase precoce, che si presentano sotto forma di opacità nodulari a margini irregolari, microcalcificazioni polimorfe, oppure aree di distorsione strutturale.
La mammografia è un esame che utilizza radiazioni ionizzanti, ma le tecniche recenti permettono di utilizzare una dose di radiazioni ionizzanti estremamente bassa.
Un interessante sviluppo tecnologico recente è rappresentato dall'applicazione della tecnica digitale.

Rispetto alla tecnica tradizionale (mammografia analogica), la mammografia digitale permette infatti di ridurre ulteriormente la dose di radiazione, a fronte di un'ottima qualità dell'immagine.
Il limite maggiore della mammografia però è rappresentato dalla "mammella densa", in cui strutturalmente prevale la quota di tessuto ghiandolare rispetto a quello adiposo, condizione presente soprattutto nelle donne giovani, in età fertile, ma comunque numericamente significativa anche nella donne ultracinquantenni.
In queste condizioni, la radiopacità omogenea indotta dal tessuto ghiandolare fa sì che ci sia una possibilità che la lesione non sia individuata.

La ricerca tecnologica ha perciò cercato di sopperire a tali limiti della mammografia sviluppando la MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI .
Si tratta in pratica di una mammografia tridimensionale ad alta definizione.
La TOMOSINTESI  è uno strumento diagnostico che permette di studiare la mammella ‘a strati’, dove appunto la mammella viene scomposta in tante immagini che poi, sovrapposte, ricostruiscono la figura della mammella nella sua completezza.
Tutto questo si traduce in un grande vantaggio per i seni difficili da leggere – ad esempio nei seni densi – che possono così essere analizzati più specificamente e in dettaglio, svelando lesioni che nell’immagine d’insieme sarebbero altrimenti mascherate.
Il risultato è che aumenta l’accuratezza diagnostica, in quanto possono essere individuate lesioni che risulterebbero ‘invisibili’ con l’esame tradizionale.
Da un punto di vista metodologico questa macchina di ultima generazione offre una prestazione simile ad una mammografia digitale, ma è meno dolorosa perché la compressione necessaria è inferiore.
Il costo dell’esame è praticamente uguale; rimane invariato il tempo di esposizione e inoltre l’aumento di radiazioni assorbite è assolutamente trascurabile.
Rispetto alla metodologia standard dell’esame 2D, però, lo studio 3D eseguito con tomosintesi permette un’analisi molto più accurata “strato per strato” della mammella.
Non tutte le unità Tomosintesi in commercio sono realizzate seguendo gli stessi criteri e ciò naturalmente porta a performance cliniche diverse da sistema a sistema.
L’unità Giotto Tomo del reparto di SENOLOGIA di NUOVA VILLA CLAUDIA , sviluppata dalla IMS,  utilizza soluzioni innovative, con angoli, dosi e metodo di ricostruzione ottimizzati.

Richiedi un appuntamento

Altri Servizi Ambulatoriali di NVC

EMODIALISI ROMA

Agopuntura e Auricoloterapia

EMODIALISI ROMA

Allergologia

EMODIALISI ROMA

Analisi Cliniche

EMODIALISI ROMA

Analisi Posturale e del Movimento

EMODIALISI ROMA

Andrologia

EMODIALISI ROMA

Angiologia

EMODIALISI ROMA

Cardiologia

EMODIALISI ROMA

Dermatologia

EMODIALISI ROMA

Diabetologia

EMODIALISI ROMA

Dietologia

EMODIALISI ROMA

Ecografia

EMODIALISI ROMA

Endocrinologia

EMODIALISI ROMA

Gastroenterologia - Proctologia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia ed Ostetricia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia Estetica e Funzionale

EMODIALISI ROMA

Medicina estetica

EMODIALISI ROMA

Medicina Interna

EMODIALISI ROMA

Nefrologia

EMODIALISI ROMA

Neonatologia

EMODIALISI ROMA

Neurologia

EMODIALISI ROMA

Oculistica

EMODIALISI ROMA

Oncologia

EMODIALISI ROMA

Ortopedia e Traumatologia

EMODIALISI ROMA

Otorinolaringoiatria

EMODIALISI ROMA

Pediatria

EMODIALISI ROMA

Pneumologia

EMODIALISI ROMA

Psicologia

EMODIALISI ROMA

Psicoterapia

EMODIALISI ROMA

Reumatologia

EMODIALISI ROMA

Risonanza Magnetica sottocarico in piedi

EMODIALISI ROMA

Senologia

EMODIALISI ROMA

Turismo Sanitario

EMODIALISI ROMA

Urologia