NUOVA FRONTIERA NELLA CURA DEL TUMORE DELLA MAMMELLA IN STADIO INIZIALE

 IL LINFONODO SENTINELLA

 

Identificazione del linfonodo sentinella per la stadiazione del tumore mammario mediante l’utilizzo di linfografia fluorescenza con Verde Indocianina

Presso gli Ambulatori di Senologia di Nuova Villa Claudia a Roma sbarca la nuovissima e rivoluzionaria metodica che utilizza un colorante biologico , il Verde Indocianina, una nuova arma per identificare del linfonodo sentinella nel tumore della mammella.
Si chiama linfografia a fluorescenza e presto affiancherà la tradizionale linfoscintigrafia con radio-isotopo (Tc99), sino a ieri ritenuta l’indagine più precisa per identificare il linfonodo sentinella.
Da pochi giorni, presso la Clinica Nuova Villa Claudia, i primi pazienti sono stati sottoposti a questa indagine innovativa, che con estrema precisione riesce a rilevare il linfonodo sentinella

Per linfonodo sentinella si intende il primo linfonodo ad essere raggiunto da eventuali metastasi a partenza da tumori maligni che diffondono per via linfatica.
La caratteristica principale dei tumori maligni, oltre all’aggressività locale, dovuta alla capacità di infiltrare e distruggere i tessuti, è quella di disseminare metastasi per via ematica e/o linfatica.
Nella diffusione per via linfatica le cellule malate, staccatesi dal tumori, invadono i capillari linfatici e seguendo il flusso della linfa raggiungono i linfonodi dove, almeno temporaneamente, rimangono bloccate.

SCARICA ALLEGATO