Centro di Procreazione Medicalmente Assistita

FECONDAZIONE ETEROLOGA


Fecondazione Eterologa

I trattamenti di FIV / ICSI con fecondazione di tipo eterologa, vengono effettuati su donne e uomini impossibilitati ad avere propri gameti e che desiderano rendere concreto il sogno di diventare genitori. In questi casi sono utilizzati gli ovociti e/o spermatozoi di giovani donatori/donatrici, scelti sulla base di rigide procedure.

Grazie alla sentenza della Corte Costituzionale, che nel 2014 ha dichiarato illegittimo il divieto di fecondazione eterologa imposto dalla legge 40/2004 sulla Procreazione Medicalmente Assistita, la tecnica di fecondazione eterologa è possibile anche in Italia.

Inoltre, la Legislazione Italiana riconosce il diritto alla coppia di usufruire di gameti da donatori, anche quando questi provengono da altri paesi a patto che provengano da banche di gameti autorizzati dall’Unione Europea e che adempiano ai requisiti raccolti dal “Decreto ministeriale 10 Ottobre 2012” e le leggi nazionali e regionali in materia d’importazione di gameti e trattamenti di fecondazione eterologa.

In base alle Linee Guida elaborate dal Ministero della Salute, l’eterologa è eseguibile unicamente qualora sia accertata e certificata una patologia che sia causa di irreversibile sterilità o infertilità.

Indicazione al trattamento di fecondazione eterologa per la donna:

  • donne con ipogonadismo ipergonadotropo;
  • donne in avanzata età riproduttiva ma comunque in età potenzialmente fertile;
  • donne con ridotta riserva ovarica dopo fallimento di fecondazione omologa;
  • donne che sanno di essere affette o portatrici di un significativo difetto genetico o che hanno una storia familiare di una condizione per la quale lo stato di portatore non può essere determinato;
  • donne con ovociti e/o embrioni di scarsa qualità o ripetuti tentativi di concepimento falliti tramite tecnica di PMA;
  • donne con fattore iatrogeno di infertilità.
  • Indicazione al trattamento di fecondazione eterologa per l’uomo:

  • partner maschile con dimostrata infertilità da fattore maschile severo ( cioè, azoospermia e oligoastenoteratozoospermia severa o mancata fertilizzazione dopo iniezione intracitoplasmatica di sperma )
  • partner maschile con disfunzione eiaculatoria incurabile
  • uomini che sanno di essere affetti o portatori di un significativo difetto genetico o che hanno una storia familiare di una condizione per la quale lo stato di portatore non può essere determinato
  • partner maschile con un’infezione sessualmente trasmissibile che non può essere eliminata
  • uomini con fattore iatrogeno di infertilità
  • la partner femminile è Rh negativo e gravemente isoimmunizzata e il partner maschile è Rh positivo
  • Possono far ricorso all’eterologa coniugi o conviventi di sesso diverso, maggiorenni, in età potenzialmente fertile, entrambi viventi.

    Criteri di selezione per le donatrici/donatori
    Le donatrici/donatori hanno un’età compresa tra i 20 e i 35 anni di età che decidono di donare i propri gameti in modo spontaneo ed altruistico.

    La selezione viene effettuata sulla base di esami biochimici e genetici per escludere patologie importanti che potrebbero avere un impatto sulla salute del neonato; inoltre viene valutata la compatibilità tra la donatrice/donatore e la ricevente/il ricevente sulla base di:

  • Caratteristiche fenotipiche: etnia, colore della pelle, colore degli occhi, colore dei capelli; tipologia di capelli, altezza e peso.
  • Caratteristiche biologiche: Gruppo sanguigno e fattore Rh.
  • Lista degli esami genetici e biochimici per le donatrici:

    ESAMI GENETICI

  • Cariotipo
  • Ricerca mutazioni fibrosi cistica
  • X-fragile
  • ESAMI SIEROLOGICI

  • Abs-Ag, Abs-Ab IgG e IgM
  • HIV 1-2 Ab
  • HBV-NAT, HCV-NAT, HIV-NAT
  • Ab anti Citomegalovirus IgG e IgM
  • TPHA-VDRL
  • HTLV I-II
  • Tampone vaginale e cervicale
  • Pap test
  • ALTRI ESAMI

  • Emocromo, glicemia, urea, creatinina, colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi, transaminasi, G6PDH
  • Elettroforesi emoglobine per la ricerca di emoglobine patologiche
  • APTT, Tempo di protrombina, INR
  • Presso il Centro PMA Nuova Villa Claudia i tempi tra la richiesta e spedizione di gameti sono garantiti entro le 3 settimane.

    I nostri risultati:

    Nell’anno 2016 presso il Centro di PMA Nuova Villa Claudia è stata stimata l’efficienza della tecnica di fecondazione di tipo eterologa sulla base dei risultati ottenuti.

    E’ stata registrata la percentuale di gravidanza clinica pari al 56%; il tasso di fecondazione pari al 91% ed il tasso di sviluppo a blastocisti pari al 60%.


    Chiudi scheda