Nefrologia

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

La Nefrologia è una branca della Medicina interna che si occupa di malattie renali.
Il Nefrologo studia il rene dal punto di vista anatomico,fisiologico e ne studia le malattie.
Esso si occupa inoltre di ipertensione arteriosa.
La Nefrologia si occupa inoltre di assicurare il supporto sostitutivo renale mediante DIALISI  ai pazienti con insufficienza renale acuta o cronica .
Cos'è la malattia renale
L'insufficienza renale cronica (IRC) è una condizione in cui i reni non sono più in grado difunzionare in modo efficiente e comporta la perdita progressiva della funzione renale.
Come si mainesta?
La malattia renale è spesso completamente asintomatica cioè si instaura spesso senza causare alcun disturbo, danneggia i reni progressivamente, in genere nel corso di anni e può condurre se non tenuta sotto controllo fino alla dialisi.
Chi colpisce?
Le persone con "pressione alta" (ipertensione) non adeguatamente trattata, i diabetici, gli obesi e, più in generale, gli adulti over 60.
Non bisogna inoltre sottovalutare la familiarità  e l'abuso di farmaci antinfiammatori, le infezioni ricorrenti delle vie urinarie.
Come  prevenirla?
Uno stile di vita sano, una corretta alimentazione, un'adeguata idratazione, evitare il fumo e tenere sotto controllo la pressione e la glicemia.
È poi raccomandabile sottoporsi ad alcuni semplici esami che possono consentire di sospettare l'esistenza di una malattia renale: controllo della pressione arteriosa e della glicemia, esami delle urine e del sangue, ecografia renale.
L'insufficienza renale cronica è inizialmente asintomatica: il paziente sta bene fino a quando la funzionalità renale non scende al di sotto del 25%.

Prestazioni e Trattamenti effettuabili

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Presso la Casa di Cura convenzionata Nuova Villa Claudia si effettuano  tutte le analisi necessarie preventive:
Visita Nefrologica
Esami del Sangue
Esami delle Urine
Controllo della Pressione
Ecografia Renale
Un semplice esame delle urine e un controllo della pressione arteriosa consenono di sospettare l’esistenza di una malattia renale, ma purtroppo la normalità dei risultati non è sufficiente a escluderla in modo categorico.
Occorre eseguire, in tutte le condizioni di rischio (ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete,etc,), il controllo della funzionalità renale con la determinazione della creatiniemia.


Richiedi un appuntamento