Otorinolaringoiatria

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

In Medicina, l'Otorinolaringoiatria è la disciplina specialistica che si occupa del trattamento medico e chirurgico delle patologie dell'orecchio, del naso, della gola e delle altre strutture correlate della testa e del collo, tra cui anche il trattamento alle tonsille.
Nonostante queste parti appaiano poco correlate, è comune che siano affette congiuntamente da un'infezione o che siano interessate dallo stesso trauma, per questo motivo sono trattate da uno specialista unico.
Questa sezione ha lo scopo di dare informazioni sulle patologie più frequenti in campo O.R.L. e sulle relative indagini strumentali.
In particolare patologie come acufeni, vertigini, ipoacusie improvvise, senso di ovattamento - orecchio pieno (fullness) spesso sono difficili da diagnosticare e quindi vengono definite incurabili od irreversibili, ma possono invece essere ampiamente trattate attraverso studi specifici e terapie mirate.
L'uso di apparecchiature diagnostiche di ultima generazione ci consente oggi di esplorare l'orecchio medio e l'orecchio interno in tutte le sue funzioni, quindi sia quella acustica che vestibolare.
In tal modo possiamo certamente dare una diagnosi a patologie che altrimenti non verrebbero adeguatamente rilevate, curate e quindi fatte passare in secondo piano o addirittura mai diagnosticate.

 

Prestazioni e Trattamenti effettuabili

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Patologie del naso
Riniti - Ipertrofia dei turbinati - Deviazione del setto e settoplastica - Fratture nasali  Apnee notturne   -Poliposi nasali - Epistassi - Rinoplastica

Patologie dell'orecchio
Orecchio medio:
Otite esterna - Otite media acuta - Otite media essudativa - Otite media cronica - Mastoidite - Colesteatoma - Perforazioni timpaniche - Barotrauma- Otosclerosi - Estrazione tappo di cerume

Orecchio  interno:
Apparato vestibolare - Labirintiti - Vertigini posizionali benigne (VPPB) - Cupololitiasi - Vertigini rotatorie soggettive ed oggettive  - Senso di disequilibrio o di instabilità continuo - Chinetosi (mal di viaggio)

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Esame audiometrico tonale
esame soggettivo eseguito in cabina silente della durata di circa 5-10 minuti che rileva la soglia uditiva frequenza per frequenza del campo tonale uditivo.


Esame audiometrico vocale
esame eseguito in cabina silente della durata variabile durante il quale si somministrano in cuffia liste di dieci parole bisillabiche per la ricerca della soglia di discriminazione vocale.

Impedenzometria:timpanogramma e ricercadei riflessi stapediali
esame eseguito grazie all'inserimento nel condotto uditivo esterno di una sonda che va a testare la motilita' del timpano e va alla ricerca della presenza e soglia dei riflessi stapediali(catena ossiculare,orecchio medio).

Videonistagmografia computerizzata
test che studia lo stato di salute dell'apparato vestibolare.
Al paziente viene fatto indossare una maschera buia con una telecamera ad infrarossi posta sull'occhio.
Questa andra' a registrare la risposta dell'orecchio detto nystagmo eseguendo semplicemente delle posizioni con il corpo su di un lettino(seduto,supino fianco dx,fianco sx,...).

POotenziali evocati uditivi del tronco encefalo (ABR)
test non invasivo della durata di circa 20 minuti.
Al paziente vengono applicati degli elettrodi sulla fronte e dietro le orecchie e, applicate delle cuffie, si fanno ascoltare dei suoni.
Il paziente rimane in posizione supina su di un lettino in tranquillità' senza comunicare nulla all'operatore.
Questo test rileva la possibilità meno di alterazioni a carico del nervo acustico.

Potenziali vestibolari miogeni (VEMP'S)
si applicano degli elettrodi sulle clavicole e sui muscoli del collo.
Si invita il paziente a sollevare solo il capo in avanti mentre in cuffia si ascoltano dei suoni.
Serve a valutare lo stato di salute dell'apparato vestibolare.
La durata e' di qualche minuto.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

La sindrome delle apnee ostruttive del sonno

Cosa fare?
Sulla base dei riferimenti anamnestici e dei segni clinici il Medico è in grado di porre il sospetto di sindrome delle apnee notturne.
La certezza della diagnosi e la valutazione della gravità del quadro patologico, necessitano di un esame specialistico chiamato polissonografia.

 

 

Polisonnografia
E’ un esame non invasivo che viene effettuato durante la notte e che consiste nella registrazione di tutti i parametri cardiaci, respiratori e dello stato di ossigenazione del sangue al fine di evidenziare la reale presenza delle apnee.

Le terapie efficaci
La terapia specifica per la sindrome delle apnee durante il sonno deve essere tagliata su misura su ogni singolo paziente, sulla base della storia clinica, sulla visita medica specialistica otorinolaringoiatrica e sui risultati dell’esame polisonnografico.    
I farmaci,in genere, non sono di alcuna efficacia nel trattamento di questa patologia.

Le possibilità terapeutiche
 Terapia chirurgica microinvasiva con la metodica delle radiofrequenze.
Terapia con ventilazione notturna(CPAP).
Terapia comportamentale( dieta ed abitudini come fumo e alcool ).
Apparecchi ortodontici.


Conclusioni
Le apnee notturne hanno,quindi,un ruolo importante nella genesi dell’ipertensione arteriosa e aumentano grandemente la possibilità di infarto e scompenso cardiaco e l’insorgenza di ischemie cerebrali.
Al tempo stesso i pazienti apnoici sono più frequentemente soggetti a episodi aritmici,sia sinusali,sopraventricolari e ventricolari e  a depressione del segmento ST.
Il russamento,le ipopnee (riduzione del flusso aereo) e le apnee (totale abolizione temporanea del flusso aereo) nel sonno sono :
Sintomi di aumentata e crescente resistenza al flusso delle vie aeree superiori durante il sonno.
Tutto ciò causa sintomi che si ripercuotono sul comportmento diurno; si ha sonnolenza diurna con a volte,conseguenze drammatiche come inspiegabili incidenti stradali,cefalee,nervosismo,depressione,cali dell’attenzione, deficit di memoria,riduzione della libido sessuale fino all’impotenza.
La polisonnografia combinata con la registrazione dell’ECG continuo notturno è l’esame di elezione per la diagnosi della apnee notturne e per l’individuazione di eventuali patologie cardiache che a tale condizione frequentemente si associano.

Richiedi un appuntamento

Altri Servizi Ambulatoriali di NVC

EMODIALISI ROMA

Agopuntura e Auricoloterapia

EMODIALISI ROMA

Allergologia

EMODIALISI ROMA

Ambulatorio integrato di Ginecologia

EMODIALISI ROMA

Analisi Cliniche

EMODIALISI ROMA

Analisi Posturale e del Movimento

EMODIALISI ROMA

Andrologia

EMODIALISI ROMA

Angiologia

EMODIALISI ROMA

Cardiologia

EMODIALISI ROMA

Dermatologia

EMODIALISI ROMA

Diabetologia

EMODIALISI ROMA

Dietologia

EMODIALISI ROMA

Ecografia

EMODIALISI ROMA

Endocrinologia

EMODIALISI ROMA

Gastroenterologia - Proctologia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia ed Ostetricia

EMODIALISI ROMA

Ginecologia Estetica e Funzionale

EMODIALISI ROMA

Medicina estetica

EMODIALISI ROMA

Medicina Interna

EMODIALISI ROMA

Nefrologia

EMODIALISI ROMA

Neonatologia

EMODIALISI ROMA

Neurologia

EMODIALISI ROMA

Oculistica

EMODIALISI ROMA

Oncologia

EMODIALISI ROMA

Ortopedia e Traumatologia

EMODIALISI ROMA

Otorinolaringoiatria

EMODIALISI ROMA

Pediatria

EMODIALISI ROMA

Pneumologia

EMODIALISI ROMA

Psicologia

EMODIALISI ROMA

Psicoterapia

EMODIALISI ROMA

Reumatologia

EMODIALISI ROMA

Risonanza Magnetica sottocarico in piedi

EMODIALISI ROMA

Senologia

EMODIALISI ROMA

Turismo Sanitario

EMODIALISI ROMA

Urologia