Urologia

L'ambulatorio di Urologia di Nuova Villa Claudia offre un servizio di Urologia e prestazioni diagnostiche.
L' Ambulatorio esegue visite urologiche su pazienti di qualsiasi età e si avvale di sezioni ambulatoriali specializzate.
Un’équipe formata da eccellenti urologi, ciascuno impegnato nel proprio settore di specializzazione, garantisce la massima professionalità nella diagnosi e nella successiva terapia medica o chirurgica.

Così oggi l'ambulatorio  di Urologia della Casa di Cura è in grado di mettere a disposizione dei medici e dei loro pazienti poli specializzati per:
- Neoplasie dell’apparato urogenitale
- Ipertrofia prostatica
- Incontinenza urinaria
- Cistiti
- Prolasso pelvico
- Calcolosi urinaria
- Malattie sessualmente trasmesse
- Infertilità
- Disfunzione erettile

Sezioni ambulatoriali specializzate:
- Reparto per la Diagnosi e Cura della Neoplasia dell'Apparato  genitourinario
- "Stone Center"
- Reparto per la Diagnosi e Cura dell'Incontinenza Urinaria
- Sezione di Andrologia e di Sterilità Maschile e Reparto per la Diagnosi e Cura dell'Ipertrofia Prostatica

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Prestazioni e Trattamenti effettuabili

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI
Numeri sul tumore della prostata: 
Il tumore della prostata è il più comune fra la popolazione maschile (20% di tutti i tumori).
Nei paesi occidentali colpisce oltre il 20% degli uomini a partire dai 50 anni Sopravvivenza a 5 anni: 91%.
In Italia la diagnosi del tumore è in incremento
In Italia, nel 2016, erano attesi 35.000 nuovi casi
Nel 2013, sempre in Italia, ci sono stati 7.203 decessi per questa causa
 
Cosa è l’IXIP
IXip è un nuovo indice diagnostico che fornisce la probabilità di cancro alla prostata (PCa) in un dato paziente e permette di ridurre il numero di biopsie prostatiche con esito negativo.
La biopsia alla prostata (prelievo di piccoli frammenti di ghiandola prostatica utilizzando un apposito ago guidato da una sonda ecografica introdotta nel retto) è il gold-standard per confermare un sospetto CARCINOMA DELLA PROSTATA e anche per acquisire informazioni sul grado di evoluzione e differenziazione del tumore, ma è una procedura invasiva e rischiosa. Per queste ragioni è importante migliorare l’accuratezza di metodi diagnostici non invasivi per ridurre la necessità di eseguire biopsie.
 
Nel corso degli ultimi anni, l’antigene specifico della prostata (PSA) è stato utilizzato come biomarcatore nello screening per carcinoma della prostata. PSA è una proteina normalmente prodotta dalla prostata e alti livelli di questo biomarcatore sono riscontrabili in presenza di carcinoma prostatico, ma anche in caso di patologie non oncologiche, quali allargamento o infezione (prostatite) della prostata.
 
iXip non è nato per sostituire il PSA, ma per migliorare l’accuratezza nella diagnosi di carcinoma, permettendo così di ridurre il numero di biopsie prostatiche negative, ovvero superflue. Le ultime ricerche hanno scoperto un nuovo biomarcatore di carcinoma della prostata: PSA-IgM, un immuno-complesso formato da PSA e immunoglobuline M (IgM). IXip sfrutta l’accuratezza diagnostica di PSA-IgM e migliora la precisione di diagnosi per carcinoma della prostata.
 
L’elaborazione dell’indice iXip permette quindi sul paziente di:
– Misurare immediatamente e in modo preciso il rischio di tumore con una semplice analisi
– Indirizzare il paziente al più corretto iter diagnostico / terapeutico
– Intervenire tempestivamente nelle aree di rischio maggiore
– Ottimizzare in senso quali e quantitativo il ricorso alla biopsia
 
Pensando a tutti i falsi positivi e negativi e a tutte le difficoltà e controindicazioni, oltre a iXip nessuna altra analisi indirizza in modo così univoco l’urologo nel sua pratica clinica
 
Ixip è l’unica analisi che permette quindi di ridurre il numero di biopsie con esito negativo ma non perdere alcun caso positivo per carcinoma della prostata.
 
Nessun altro test puo’ garantire che il paziente non abbia il tumore prostatico.
 
Tra l’’altro vi è una netta correlazione tra valore dell’Ixip ed aggressività del tumore, quindi valori alti di Ixip indirizzano direttamente il medico verso una diagnosi di tumore piu’ aggressivo.
MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Presso l' Ambulatorio per la diagnosi  e cura della neoplasia dell'apparato genitourinario, grazie all'utilizzo di una diagnostica accurata (TC, RMN, Ecografia) e di  marcatori specifici (PCA3) sarà possibile effettuare diagnosi precoci di tutti i tipi di neoplasia urogenitali.
Sarà possibile eseguie esami bioptici ecoguidati ed  i successivi trattamenti con l'utilizzo di dispositivi intraoperatori atti a ridurre l'invasività delle procedure, con risultati oncologici e funzionali ottimi.

"Stone Center"  
Oltre al tradizionale impiego del litotritore extracorporeo sarà possibile effettuare interventi endoscopici con impiego del laser "TULLIO" per :
- Trattamento calcolosi renale
- Trattamento calcolosi ureterale  

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Presso l' Ambulatorio per la diagnosi e cura dell'incontinenza urinaria, vengono utilizzate metodiche per la diagnosi estremamente innovative, mininvasive,caratterizzate dall'estrema compliance dei pazienti.
Sarà possibile efffettuare terapia di tipo riabilitativo o chirurgico, a seconda del caso clinico.
- Trattamento incontinenza Maschile.
- Trattamento incontinenza Femminile.

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Sezione di andrologia e di sterilità maschile 
In questo reparto vengono effettuati lo screening dell'infertilità  maschile e della "indurazio penis" con successiva proposta di trattamento sia medico che chirurgico per:
- Impotenza
- Infertilità maschile
- Malattie sessualmente trasmesse - IPP

MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Presso l'Ambulatorio per la diagnosi e cura dell' ipertrofia prostatica è possibile effettuare una diagnosi mirata della patologia programmando, qualora necessario, un trattamento endoscopico mini invasivo che permette una rapida degenza e riprese delle attività quotidiane.
Bisogna ricordare che l’ipertrofia prostatica benigna è la malattia più diffusa negli uomini over-50,  e incide pesantemente sulla qualità di vita con sintomi come disturbi alle vie urinarie (difficoltà a urinare con getto minzionale ipovalido, urgenza e frequenza minzionale, nei casi più seri, completa ritenzione urinaria).
Quando la prostata si ingrossa, ostacolando il passaggio dell'urina, è necessario togliere il tessuto in eccesso:
come detto, ora si può fare con un laser.


MAMMOGRAFIA CON TOMOSINTESI

Esami di urologia diagnostica e trattamenti non chirurgici 
Presso l'ambulatorio di Urologia di Nuova Villa Claudia si effettuano esami specifici di urologia diagnostica e trattamenti non chirurgici.

Nel Reparto di Urologia a Nuova Villa Claudia si svolgono visite urologiche ed andrologiche con esami ematochimici, esami di urologia diagnostica e i trattamenti non chirurgici  effettuare per:
- Valutazione delle funzionalità renale
- Marcatori Tumorali
- Malattie sessualmente trasmesse
- Tampone Uretrale
- Ecografia Reni
- Ecografia Vescica
- Ecografia Scrotale
- Ecografia Peniena
- Ecografia Uretrale
- Ecografia Prostatica Transrettale
- Ecocolordoppler vasi spermatici ed Ecocolordoppler penieno basale e dinamico- Esame urodinamico invasivo
- Esame urodinamico non invasivo
- Uroflussimetria con RPM
- Riabilitazione del piano perineale
- Neuromodulazione del nervo tibiale
- Risonanza magnetica dell’apparato urologico (URO -RM)
- TC dell’apparato urologico (urotac )
- Rigiscan

 


Richiedi un appuntamento